L.R. Cresci, Spazio sacro e potere politico in Grecia e nel Vicino Oriente

Envoyer Imprimer

spazio_sacro.jpg

L.R. Cresci (éd.), Spazio sacro e potere politico in Grecia e nel Vicino Oriente, Roma, 2014.

Éditeur : Aracne Editrice
Collection : Theatra, 1
292 pages
ISBN : ISBN 978-88-548-7242-4
16,00 euros

In ogni epoca il rapporto tra spazio sacro e potere politico è uno degli elementi che caratterizzano una civiltà, determinandone gli aspetti fondamentali, sia quando tra i due ambiti si verifichi una distinzione, sia quando si sia affermata la contiguità, se non la sovrapposizione. Per cogliere gli elementi di permanenza e di discontinuità occorre assumere un punto di osservazione che unisca due caratteristiche: una prospettiva cronologica ampia e un ambito geo-politico significativo e ben delimitato. Specialisti dell'antichità, operanti in ambiti diversi, dagli archeologi ai filologi, agli storici, hanno scelto come campo di studio l'area del Mediterraneo orientale in un arco temporale che va dal II millennio a.C. al XII sec. della nostra era, attivando un confronto fecondo tra approcci metodologici, «leggendo» alla luce delle rispettive competenze i dati forniti dagli scavi, dai reperti, dai testi storiografici, giuridici, iconografici.



Indice del volume:

Lia Raffaella Cresci
Pemessa (pag. vii-xi)

Filippo Maria Carinci
Élites e spazi del culto nel Primo Palazzo di Festòs (pag. 1-47)

Dario Puglisi
I bacini lustrali nella Creta palaziale: valenze politiche di un'esperienza del sacro (pag. 49-74)

Nicola Cucuzza
Il "Megaron" di Haghia Triada: valenze cultuali ed ideologiche di un edificio anomalo (pag. 75-92)

Jérémy Lamaze
Un ponte fra la Grecia e il Vicino Oriente: Gli edifici a focolare centrale tra spazio sacro e spazio politico. Interrelazioni e prestiti architettonici nella cultura delle élites dalla fine dell'età del Bronzo all'Arcaismo (XII-VII sec. a.C.) (pag. 93-117)

Francesca Gazzano
Sovrani “barbari” e santuari greci: qualche riflessione (pag. 119-161)

Anne Jacquemin
Il santuario di Delfi tra città, Anfizionia e poteri egemonici dal VI al III secolo a.C. (pag. 163-176)

Gabriella Ottone
Sacralità del potere e potere sacrilego. L'antinomia eusebeia/asebeia nelle tradizioni (para-)biografiche su Agesilao: note preliminari (pag. 177-218)

Giuseppe Squillace
Religio instrumentum imperii. Startegie propagandistiche di Filippo II e Alessandro Magno (pag. 219-238)

Gianfranco Gaggero
La politica religiosa dei primi imperatori cristiani e gli edifici sacri della Siria-Palestina (pag. 239-251)

Lia Raffaella Cresci
Legittimazione anothen della basileia a Bisanzio: strategie di comunicazione (pag. 253-274)

 

 

Source : Aracne Editrice

 

Inscription à la lettre d'informations



Recevoir du HTML ?

Identification