V. Mangraviti, L'Odissea Marciana di Leonzio tra Boccaccio e Petrarca

Envoyer Imprimer

tema_81.jpg

Valeria Mangraviti, L'Odissea Marciana di Leonzio tra Boccaccio e Petrarca, Barcelona - Roma, 2016.

Éditeur : Fédération Internationale des Instituts d'Etudes Médiévales
Collection : Textes et études du Moyen Age 81
CLXXVII + 941 pages
ISBN : 978-2-503-56733-4
79 €

L'imponente fatica ermeneutica del greco Leonzio Pilato, amico di Petrarca e Boccaccio, dischiuse la via al ritorno di Omero in Occidente nella seconda metà del Trecento. Da quando, negli anni '60 del secolo scorso, Agostino Pertusi ha identifi cato gli autografi  marciani delle sue versioni omeriche, agli studiosi è stato possibile entrare nell'offi cina di Leonzio, a un tempo copista, traduttore e commentatore dei due poemi.
Nel presente studio si offre per la prima volta l'edizione integrale dei testi grecolatini dell'autografo leonteo dell'Odissea, il Marc. gr. IX 29, e si illustrano i molteplici aspetti del suo lavoro. Da una parte, sul versante del greco, si evidenziano alcune peculiarità della recensione del poema tramandata dal Marciano, dall'altra si sottopone a sistematica analisi la fi sionomia ortografi ca, morfosintattica e lessicale del latino di Leonzio. Particolare attenzione è dedicata alle dinamiche interpretative che emergono dalla versione interlineare, eseguita ad verbum secondo l'uso medievale, e dalla densa postillatura. Si dà accuratamente conto, inoltre, delle tracce lasciate nel codice da altre mani: le numerose annotazioni che abbiamo potuto assegnare a Boccaccio e Petrarca aprono nuovi scenari sulle prime vicende del manoscritto e documentano il vivo interesse con cui fi n dall'inizio i due umanisti si accostarono alla lettura dell'Odissea.

 

Source : http://www.brepols.net

 

Inscription à la lettre d'informations



Recevoir du HTML ?

Identification