L. Bocciolini Palagi, La musa e la furia Interpretazione del secondo proemio dell’Eneide

Envoyer Imprimer

3368-3.gif

Laura Bocciolini Palagi, La musa e la furia Interpretazione del secondo proemio dell’Eneide, Bologne, 2017.

Éditeur :
Collection : Testi e manuali per l'insegnamento universitario del Latino
122 pages
ISBN : 9788855533683
18 €

 

Nel volume si affronta il problema del significato dell'invocazione alla Musa Erato, tradizionalmente associata alla poesia erotica, nel secondo proemio dell'Eneide, collocato al centro del poema, tra la parte odissiaca e quella iliadica. Virgilio richiama scopertamente il proemio del III libro delle Argonautiche di Apollonio Rodio, ma se la Musa 'apolloniana' è la Musa dell'eros, quella virgiliana è la Musa dell'amor, in tutte le sue diverse manifestazioni; nella rappresentazione di quelle più estreme emergono significative convergenze tra la sfera erotica e quella furiale. Sono posti in luce nel corso del lavoro nuovi elementi utili per l'esegesi del proemio, e di altri passi virgiliani, con implicazioni non irrilevanti anche al fine di individuare possibili chiavi interpretative di tutto il poema.


Il poeta e la Musa: l'appello ad Erato: alcune considerazioni preliminari - Erato e i poeti latini - Erato a Roma: aspetti della fortuna della Musa in età augustea - i volti di Erato: Musa docta da Callimaco a Ovidio - Musarum sacerdos - la Musa e il poeta: Erato e la fortuna di uno schema iconografico (spigolature) - la Musa e la Furia: Nomen amoris - amor nell'Eneide - amor e furor: accostamenti e convergenze - convergenze e/o coincidenze, ovvero la tragica ambiguità dell'amore - tra Erato e Alletto - l'Iliade virgiliana e l'ipotesto omerico - il ‘segnale-Erato' da Apollonio Rodio a Virgilio - riferimenti bibliografici – tavole.

 

 

Source : Pàtron

 

Inscription à la lettre d'informations



Recevoir du HTML ?

Identification